Consigli e supporto sui temi della salute
 

Per quelli a cui serve il disegnino

Leonardo Serni 23 Mag 2017 17:23
http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
LoStaff. 23 Mag 2017 19:27
On Tue, 23 May 2017 17:23:46 +0200, Leonardo Serni <lserni@gmail.com> wrote:

>http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html
>
>Leonardo

"Certo... Certo" ******* .
*Pat Pat* .

Bimbo invalido dopo il vaccino, Ministero condannato a pagare !

Modena, 19 gennaio 2016 - Era un bambino di tre anni sanissimo e sorridente. Poi
è arrivato il giorno del vaccino e da quel momento al piccolo sono stati
riscontrati danni gravissimi, tanto che oggi il minore, da poco 15enne, ha
un’invalidità riconosciuta del 100 per cento. Pur essendo stato stabilito dal
tribunale, nel 2013, il nesso di causa tra la somministrazione vaccinale
esavalente (Infanrix Hexa) e le patologie immediatamente insorte, il Ministero
della salute, ancora oggi, non ha versato il dovuto risarcimento alla famiglia
modenese.

Essendo la sentenza passata in giudicato il Tar, il 14 gennaio, accogliendo il
ricordo presentato dal legale della famiglia, l’avvocato Francesco Terruli, ha
ordinato al Ministero della salute di pagare tutte le somme dovute entro 30
giorni dalla notifica della sentenza.

http://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/vaccino-invalidita-risarcimento-1.1657419




--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-info@doctor.com
Bob Torello 23 Mag 2017 19:32
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
> http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html
>
> Leonardo
> --
>
> A terrible beauty is born.
> - W. B. Yeats, Easter 1916
>

Questa é carina e la dedico a tutti gli scimmioni
fanatici che dall'ambito religioso sono migrati
in massa alla medicina e hanno trovato sfogo
nel rompere il ******* alla gente sulle vaccinazioni.


http://nexusedizioni.it/it/CT/il-vaccino-puo-causare-autismo-lo-d
ice-il-bugiardino-5313
--
Leonardo Serni 23 Mag 2017 19:41
On Tue, 23 May 2017 19:27:22 +0200, LoStaff . <lostaff-info@doctor.com> wrote:

>On Tue, 23 May 2017 17:23:46 +0200, Leonardo Serni <lserni@gmail.com> wrote:

>>http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html

>"Certo... Certo" ******* .

>Bimbo invalido dopo il vaccino, Ministero condannato a pagare !

Io invece, non ho intenzione di darti dell ******* Dopo che è una decina di
volte che ti ripeto che I VACCINI, COME LE CINTURE DI SICUREZZA, FANNO MALE
- le cinture ti stringono, bloccano la circolazione ed in caso di incidente
potrebbero intrappolarti nel relitto in fiamme - e che, semplicemente, fare
il vaccino o non farlo, è comunque una ******* scommetti che la malattia
ti farebbe peggio del vaccino, o scommetti che il vaccino ti farebbe peggio
della malattia.

Dopo che è una decina di volte che ti ripeto che fra due rischi la cosa più
intelligente è scegliere il rischio minore, ma anche se è minore, il minore
è sempre un rischio, e quindi NON E' UNA GARANZIA.

Dopo tutto questo, e dopo che tu ancora non lo capisci...

...come farei io, a darti dell ******* Gli i*****ti si offenderebbero.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Leonardo Serni 23 Mag 2017 20:13
On Tue, 23 May 2017 19:32:26 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
<rb1997it@yahoo.it> wrote:

>Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
>> http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html

>> A terrible beauty is born.
>> - W. B. Yeats, Easter 1916

>Questa é carina e la dedico a tutti gli scimmioni
>fanatici che dall'ambito religioso sono migrati
>in massa alla medicina e hanno trovato sfogo
>nel rompere il ******* alla gente sulle vaccinazioni.

>http://nexusedizioni.it/it/CT/il-vaccino-puo-causare-autismo-lo-dice-il-bugiardino-5313

Pensa gentili quelli di Nexus Edizioni: hanno incluso, inutilmente, perfino la
traduzione italiana.

"Reazioni avverse denunciate durante l'utilizzo post-approvazione del
vaccino Tripedia includono: purpura trombocitopenica i*****patica,
sindrome da morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica,
cellulite, autismo, convulsioni/epilessia, encefalopatia, ipotonicità,
neuropatie, sonnolenza, interruzione del respiro." [...]

"Questi casi sono stati inclusi nella lista per la loro gravità o per
la frequenza delle denunce. Poiché questi episodi sono stati riferiti
volontariamente da un numero imprecisato di persone, non è sempre
possibile stimare in modo affidabile la loro frequenza o stabilire una
relazione causale con i componenti del vaccino Tripedia."

Quindi ti faccio un esempio proprio terra terra.

Io ora dico - "A me Bob Torello fa cascare i ******* . Perché? Boh, perché mi
sono cascati i ******* E non ricordo niente di insolito avvenuto di recente,
tranne aver letto un tuo messaggio. Quindi in perfetta buona fede e non perché
ci sia gente che va in giro ululando "bobtorellofacascareicoglioniiii moriremo
tuttiiiiii fategirareeeee", denuncio il fatto, questa mia reazione avversa.

Essendo tu una persona corretta, e appurato che in effetti l'accaduto è grave,
aggiungi un disclaimer ai tuoi post: "Reazioni avverse denunciate includono la
caduta dei ******* Però non è possibile essere *proprio* sicuri che la causa
sia la lettura dei miei messaggi".

A quel punto arriva uno e ti cade dal pero: "Iolàe! Ma allora, gaò, gli è
vero
che Bob Torello fa cascà i corbelli! Leggi vì, lo scrive lui stesso in fondo a
ogni post!".

Ed ecco perché "sul bugiardino dice" e "il produttore ammette" sono cose anche
molto diverse, e "sul bugiardino dice" e "allora è vero" sono se possibile più
diverse ancora.

Per es., magari dopo anni, viene fuori che i tuoi post non arrivano integri al
individual.net, per cui io li leggo dall ******* spot del bar all'angolo dove
ogni
giorno il juke-box manda Marco Masini a randello.

===

Un ulteriore esempio di come un fatto richieda una accurata lettura:

In Giappone i casi di SIDS (morte inspiegabile in culla di un
infante di età da tre settimane ai due anni) collegati con la
vaccinazione tetano-difterite-pertosse sono aumentati in modo
lineare negli ultimi venti anni, fino a che è stato deciso di
somministrare il vaccino in due dosi a 26 e 38 mesi.
La mortalità infantile, a 12, 24, 36, e 48 mesi è rimasta nel
complesso invariata; il numero di casi di SIDS collegati alla
vaccinazione DTP è però rapidamente sceso a zero.

E questa cosa è stata riportata da alcuni media come "prova" del fatto che era
proprio la vaccinazione DTP, a causare le morti in culla.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bob Torello 23 Mag 2017 21:19
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
> On Tue, 23 May 2017 19:32:26 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
> <rb1997it@yahoo.it> wrote:
>
>>Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
>>> http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html
>
>>> A terrible beauty is born.
>>> - W. B. Yeats, Easter 1916
>
>>Questa é carina e la dedico a tutti gli scimmioni
>>fanatici che dall'ambito religioso sono migrati
>>in massa alla medicina e hanno trovato sfogo
>>nel rompere il ******* alla gente sulle vaccinazioni.
>
>>http://nexusedizioni.it/it/CT/il-vaccino-puo-causare-autismo-lo-dice-il-bugiardino-5313
>
> Pensa gentili quelli di Nexus Edizioni: hanno incluso, inutilmente, perfino la
> traduzione italiana.
>
> "Reazioni avverse denunciate durante l'utilizzo post-approvazione del
> vaccino Tripedia includono: purpura trombocitopenica i*****patica,
> sindrome da morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica,
> cellulite, autismo, convulsioni/epilessia, encefalopatia, ipotonicità,
> neuropatie, sonnolenza, interruzione del respiro." [...]
>
> "Questi casi sono stati inclusi nella lista per la loro gravità o per
> la frequenza delle denunce. Poiché questi episodi sono stati riferiti
> volontariamente da un numero imprecisato di persone, non è sempre
> possibile stimare in modo affidabile la loro frequenza o stabilire una
> relazione causale con i componenti del vaccino Tripedia."
>
>
Facciamola semplice, Leona', come piace ammia!
LaScienza (quella che piace alla gente che piace) ha escluso
che i vaccini possano causare l'autismo
Bob Torello 23 Mag 2017 21:52
Bob Torello <rb1997it@yahoo.it> ha scritto:
>
>

Questa é bella Leona'.
I casi di autismo stanno esplodendo perché
li si diagnostica in maniera sempre più inclusiva.
Non esiste quindi un metodo certo di diagnosticarla, ogni anno i
medici diventano
sempre più inclini a farlo.

Ma qua viene il bello!!!
Per dimostrare che il vaccino XY non causa
l'autismo sono riusciti a fare un confronto
numerico sull'incidenza dell'autismo su due gruppi:
Vaccinati e non vaccinati.

In questo caso la diagnosi é stata possibile
farla in maniera così precisa da escludere
categoricamente che il vaccino XY possa
causare l'autismo.

Non é fantastico?

--
Grullofobo 23 Mag 2017 22:23
On 23/05/2017, Leonardo Serni wrote:

> http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html
Quasi tutto giusto, salvo che io il vaccino antinfluenzale non l'ho mai
fatto e non ho alcuna intenzione di farlo, e ciononostante negli ultimi
anni l'influenza non l'ho mai presa. Un vaccino che va fatto tutti gli
anni non è la stessa cosa di un vaccino che, con uno o due richiami, ti
tiene protetto per tutta la vita da una malattia. Contro l'influenza ci
vorrebbero altre strategie (dall'obbligo di restare a casa in malattia
invece di andare a contagiare gli altri, allo sterminio degli uccelli
migratori), ma non vogliono attuarle perché un vaccino da fare ogni anno
è un grosso business.
Leonardo Serni 23 Mag 2017 22:47
On Tue, 23 May 2017 21:19:42 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
<rb1997it@yahoo.it> wrote:

>Facciamola semplice, Leona', come piace ammia!
>LaScienza (quella che piace alla gente che piace) ha escluso
>che i vaccini possano causare l'autismo

Non è proprio così semplice. Sono state fatte molte ricerche per trovare
una correlazione fra autismo e vaccini, e nessuna ha dato risultati.

A guardare un po' meglio, di ricerche ne sono state fatte ancora di più,
non tutte correlando con i vaccini. Altri, hanno provato a correlare con
altre cose. Qualcuno, qualche cosa ha anche trovato, ma le evidenze sono
abbastanza deboli e servirebbero altre ricerche.

Ma, per esempio, **alcuni** dei fattori di rischio per autismo oggi sono
noti con varia affidabilità.

Uno, e ci si può fare poco, è genetico. Questo è abbastanza sicuro.

Ci sono forti sospetti su una sostanza usata nell'epilessia e i disturbi
bipolari, il valproato.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23613074
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23395807
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3854745/

Un altro fattore è costituito dal virus della rosolia, se contratto poco
prima o durante la gravidanza (in quest'ultimo caso però il problema non
è l'autismo, è la rosolia congenita).

Altri fattori ambientali sono evidentemente collegati all'inquinamento e
allo smog, o forse allo stress da vita in città (rumore, etc.). A parità
di ogni altro fattore, comprese le vaccinazioni, il rischio di autismo è
molto inferiore in campagna rispetto alla città.

Ci sono fattori di rischio che non si sapeva bene se fossero tali. Tanto
per dire, le donne che prendono agonisti B2AR per prevenire il travaglio
prematuro avevano un rischio doppio di avere un bambino autistico. Prima
di andare lancia in resta a dire "il B2AR è il Male" è stato considerata
l'ipotesi: "Non è che la stessa causa che le obbliga a prendere B2AR sia
anche un fattore di rischio per l'autismo?". Dopo ulteriori studi invece
è saltata fuori una cosa diversa...

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21874331

...ovvero ci sono due B2AR basati sulla stessa molecola (la terbutalina)
che sono associati a un rischio *quadruplo* (presa per più di due giorni
nel terzo trimestre), mentre tutti gli altri non avevano effetto. Quindi
se una rischia il travaglio prematuro e le suggeriscono un farmaco, dare
un'occhiata può fare comodo.

Ci sono allo stesso modo dei fattori protettivi, anche se non si capisce
bene come funzionino. Per esempio vitamine. Ma alte dosi di vitamine non
danno nessuna ******* in più della dose normale; e potrebbe darsi che
la ******* derivi dal fatto che in realtà le mamme che assumono più
vitamine, siano "semplicemente" mamme che fanno una vita in generale più
sana. Sarebbe questa sanità, non le vitamine, a difendere. Però, l'unico
modo di controllarlo sarebbe dare vitamine a mamme che altrimenti non le
avrebbero prese, e verificare che i loro figli hanno un identico rischio
di autismo rispetto a mamme che non le vogliono prendere e non lo fanno.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21610500

Nei casi in cui il vaccino e l'autismo si sono visti almeno in cartolina
poi c'è da notare che il vaccino ha avuto (più spesso che non) l'effetto
di stimolare una risposta febbrile. Ora "sembrerebbe" esserci un qualche
strano legame fra febbre e autismo. Non si sa bene se in certi individui
la febbre possa produrre l'autismo - o se questo sarebbe venuto fuori in
ogni caso, e la febbre ha solo accelerato il decorso. In certi casi pare
che il cervello dei bambini autistici sia predisposto per una situazione
febbrile.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18055656

**Se** è così, e ci vorranno ancora anni di studi per confermarlo (salvo
seguire il suggerimento di LoStaff Mengele e sperimentare su bambini)

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24736721
http://www.*****med.com/blogs/summer-banks/can-fever-cause-autism

allora magari nei primi anni di vita una "riduzione della risposta dell'
organismo" a suon di antipiretici **potrebbe** avere un senso. Siccome -
come tutti i farmaci - gli antipiretici fanno MALE, finché non si sa che
l'alternativa è peggio c'è sempre da andarci piano.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Leonardo Serni 23 Mag 2017 23:07
On Tue, 23 May 2017 21:52:34 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
<rb1997it@yahoo.it> wrote:

>I casi di autismo stanno esplodendo perché
>li si diagnostica in maniera sempre più inclusiva.
>Non esiste quindi un metodo certo di diagnosticarla, ogni anno i
> medici diventano sempre più inclini a farlo.

Non devi mica limitarti ad andare a sensazione, sai.

Per esempio fra DSM IV e DSM 5 la classificazione è cambiata di nuovo,
anno 2013.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3446247/figure/F2/

Nel 1993 (ICD8) c'era la "psicosi proto-infantile", i "disturbi generalizzati
dello sviluppo". Pochissimi autistici.

Cos'è la psicosi proto-infantile?

https://www.psicologi-italia.it/disturbi-e-terapie/psicosi/articoli/psicosi-infantile.html

...è una delle forme di quello che oggi chiamiamo "autismo".

Quindi sì, ogni anno l'autismo può essere diagnosticato; ma ogni anno,
la definizione di che cos'è un autistico potrebbe cambiare... man mano
che se ne sa di più sull'autismo.

(E, per favore, non ti ci mettere tu con il discorso "Ma questi medici
del ******* non potrebbero scoprire tutto fin dal principio?").

>Per dimostrare che il vaccino XY non causa
>l'autismo sono riusciti a fare un confronto
>numerico sull'incidenza dell'autismo su due gruppi:
>Vaccinati e non vaccinati.

Certo. Basta non confrontare i vaccinati del 1993, con i non vaccinati
del 1997. O mettere tutti insieme nello stesso buglione.

Ma se confronti vaccinati e non vaccinati anno per anno, qualunque sia
il criterio diagnostico, il test sarà valido.

>In questo caso la diagnosi é stata possibile
>farla in maniera così precisa da escludere
>categoricamente che il vaccino XY possa
>causare l'autismo.

>Non é fantastico?

Se fosse successo così, lo sarebbe, ma nessun lavoro scientifico potrà
mai "escludere categoricamente" una roba del genere.

Tiri una moneta dieci volte, vengono 5 teste e 5 croci. Puoi escludere
categoricamente che sia truccata? No. Puoi dire che la probabilità che
sia truccata, e il risultato dovuto al caso, è inferiore a un certo p.

Quindi la formula che cerchiamo (e che è stata verificata) è che, "Non
appare alcuna relazione causale fra vaccinazione e autismo".

Se uno vuole la certezza, non deve andare dal medico... deve andare da
uno STREGONE. Lui sì che le certezze le vende.

(Che poi non funzionino è un altro discorso).

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Leonardo Serni 23 Mag 2017 23:21
On Tue, 23 May 2017 22:23:01 +0200, Grullofobo <i*****ts@mustd.ie> wrote:

>> http://www.vaccinarsi.org/comxtrue/vaccini-funzionano.html

>Quasi tutto giusto, salvo che io il vaccino antinfluenzale non l'ho mai
>fatto e non ho alcuna intenzione di farlo, e ciononostante negli ultimi
>anni l'influenza non l'ho mai presa.

Sull'influenza sono anch'io abbastanza incerto. Non perché mi spaventi il
vaccino, ma l'influenza - su persone sane - non è un Armageddon ed essere
immunizzati beccandosi il virus vero offre più ******* verso gli altri
ceppi.

Magari tu ti sei già beccato tutti i possibili antigeni, e quindi ormai i
tuoi anticorpi sanno come fare.

Viceversa, se venisse una influenza pericolosa - o se fossi in condizioni
di debolezza organica - farei il vaccino a tutta velocità.

> Un vaccino che va fatto tutti gli anni non è la stessa cosa di
> un vaccino che, con uno o due richiami, ti tiene protetto per

Vero. E inoltre, dovrebbe funzionare che se uno si vaccina per H1N1 e per
H2N2, poi è anche immune (e non dovrebbe vaccinarsi) per H1N2 e H2N1. Più
essere abbastanza difeso da, invento, H6N4 perché H6 somiglia ad H1, e N4
somiglia a N2.

E cioè, vabbene che quello stronzolo di coronavirus riesce a travestirsi,
ma i "travestimenti" sono il suo codice vitale, e se lo cambia abbastanza
lui MUORE. Non ci sono infiniti travestimenti a disposizione.

> tutta la vita da una malattia. Contro l'influenza ci
> vorrebbero altre strategie (dall'obbligo di restare a casa in malattia
> invece di andare a contagiare gli altri

Ba'. Due anni fa in ufficio arriva una stagista, cotta come un fegatello,
occhi rossi e mani che tremavano. Starnuti e naso che colava nascosti con
dosi industriali di vasocostrittori spray. Il capo la trova alle 11, e la
spedisce a casa col divieto di ritornare prima di una settimana.

Tre giorni dopo, TUTTI gli operatori di quell'open space si ritrovano con
39 di febbre. Alé.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Bob Torello 24 Mag 2017 08:22
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
> On Tue, 23 May 2017 21:52:34 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
> <rb1997it@yahoo.it> wrote:
>
>>I casi di autismo stanno esplodendo perché
>>li si diagnostica in maniera sempre più inclusiva.
>>Non esiste quindi un metodo certo di diagnosticarla, ogni anno i
>> medici diventano sempre più inclini a farlo.
>
> Non devi mica limitarti ad andare a sensazione, sai.
>
> Per esempio fra DSM IV e DSM 5 la classificazione è cambiata di nuovo,
> anno 2013.
>
> https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3446247/figure/F2/
>
> Nel 1993 (ICD8) c'era la "psicosi proto-infantile", i "disturbi generalizzati
> dello sviluppo". Pochissimi autistici.
>
> Cos'è la psicosi proto-infantile?
>
>
https://www.psicologi-italia.it/disturbi-e-terapie/psicosi/articoli/psicosi-infantile.html
>
> ...è una delle forme di quello che oggi chiamiamo "autismo".
>
> Quindi sì, ogni anno l'autismo può essere diagnosticato; ma ogni anno,
> la definizione di che cos'è un autistico potrebbe cambiare... man mano
> che se ne sa di più sull'autismo.
>
> (E, per favore, non ti ci mettere tu con il discorso "Ma questi medici
> del ******* non potrebbero scoprire tutto fin dal principio?").
>
>>Per dimostrare che il vaccino XY non causa
>>l'autismo sono riusciti a fare un confronto
>>numerico sull'incidenza dell'autismo su due gruppi:
>>Vaccinati e non vaccinati.
>
> Certo. Basta non confrontare i vaccinati del 1993, con i non vaccinati
> del 1997. O mettere tutti insieme nello stesso buglione.
>
>
La modifica dei criteri diagnostici mica la fanno
ogni anno.
Diciamo che la diagnosi dei casi di autismo
é abbastanza approssimativa da rendere
taroccabile
la sedicente prova scientifica del teorema
" i vaccini non causano l'autismo" venduta
al mondo come inoppugnabile verità scientifica.
Bob Torello 24 Mag 2017 08:44
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
> On Tue, 23 May 2017 21:19:42 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
> <rb1997it@yahoo.it> wrote:
>
>>Facciamola semplice, Leona', come piace ammia!
>>LaScienza (quella che piace alla gente che piace) ha escluso
>>che i vaccini possano causare l'autismo
>
> Non è proprio così semplice. Sono state fatte molte ricerche per trovare
> una correlazione fra autismo e vaccini, e nessuna ha dato risultati.
>
> A guardare un po' meglio, di ricerche ne sono state fatte ancora di più,
> non tutte correlando con i vaccini. Altri, hanno provato a correlare con
> altre cose. Qualcuno, qualche cosa ha anche trovato, ma le evidenze sono
> abbastanza deboli e servirebbero altre ricerche.
>
Una prova decente deve *****izzare i casi
di autismo post-vaccinale.
Lo scienziato che é in me suggerisce di
valutare la
probabilità che l'autismo si manifesti
nei 3 giorni successivi alla vaccinazione
e confrontarla con l'equivalente probabilità
che si manifesti in 3 giorni statisticamente
equivalenti nel gruppo dei non vaccinati.

Ovviamente é solo un esempio per descrivere
il nodo della dimostrazione.

Questo ridurrebbe drasticamente il margine
di errore
Renaissance 24 Mag 2017 13:12
Il 24/05/2017 8.22, Bob Torello ha scritto:

> é abbastanza approssimativa da rendere
> taroccabile
> la sedicente prova scientifica del teorema
> " i vaccini non causano l'autismo" venduta
> al mondo come inoppugnabile verità scientifica.

Eh no, nessuno l'ha mai presentata in questi termini, non il
mondo scientifico perlomeno. Si dice che "finora non è stata
mai accertata nessuna relazione fra autismo e vaccini". Ma
non esclude categoricamente che ci possa essere. Così procede
il mondo scientifico.

bye G.L.
--
Da i.d.c.tutela:
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità *****ogica.
Leonardo Serni 24 Mag 2017 15:56
On Wed, 24 May 2017 08:44:29 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
<rb1997it@yahoo.it> wrote:

>Una prova decente deve *****izzare i casi di autismo post-vaccinale.
>Lo scienziato che é in me suggerisce di
>valutare la probabilità che l'autismo si manifesti
>nei 3 giorni successivi alla vaccinazione e confrontarla con l'equivalente
probabilità
>che si manifesti in 3 giorni statisticamente equivalenti nel gruppo dei non
vaccinati.

>Ovviamente é solo un esempio per descrivere
>il nodo della dimostrazione.

>Questo ridurrebbe drasticamente il margine di errore

Se non fosse che l'autismo non si manifesta "un certo giorno".

Una cosa così potresti farla con cose tipo la "morte infantile
improvvisa", ma non con l'insorgere di una sindrome autistica.

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Renaissance 24 Mag 2017 16:24
Il 24/05/2017 8.44, Bob Torello ha scritto:

> Una prova decente deve *****izzare i casi
> di autismo post-vaccinale.
> Lo scienziato che é in me suggerisce di
> valutare la
> probabilità che l'autismo si manifesti
> nei 3 giorni successivi alla vaccinazione
> e confrontarla con l'equivalente probabilità
> che si manifesti in 3 giorni statisticamente
> equivalenti nel gruppo dei non vaccinati.

Uh? 3 giorni? Premessa della tesi campata in aria.

> Ovviamente é solo un esempio per descrivere
> il nodo della dimostrazione.

> Questo ridurrebbe drasticamente il margine
> di errore

Come sopra, non fattibile.

bye G.L.
--
Da i.d.c.tutela:
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità *****ogica.
Bob Torello 25 Mag 2017 08:59
Renaissance <unknown@unknown.invalid> ha scritto:
> Il 24/05/2017 8.22, Bob Torello ha scritto:
>
>> é abbastanza approssimativa da rendere
>> taroccabile
>> la sedicente prova scientifica del teorema
>> " i vaccini non causano l'autismo" venduta
>> al mondo come inoppugnabile verità scientifica.
>
> Eh no, nessuno l'ha mai presentata in questi termini, non il
> mondo scientifico perlomeno. Si dice che "finora non è stata
> mai accertata nessuna relazione fra autismo e vaccini". Ma
> non esclude categoricamente che ci possa essere. Così procede
> il mondo scientifico.
>

Non vale per il " mondo scientifico" propagandistico.
Infatti dire "tizio crede ancora che i vaccini causino
l'autismo" equivale a dire che si tratta di
un soggetto fuori
di testa poiché nega l'evidenza.
Chiaramente chi ha acquisito una mentalità di
tipo scientifico certe cose non le può sentire.
Chi invece ha un approccio fideistico si dibatte
bel dubbio che attanaglia anche i devoti
di San Gennaro. Sarà vero il miracolo della
liquifazione del sangue?

--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Bob Torello 25 Mag 2017 09:07
Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
> On Wed, 24 May 2017 08:44:29 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
> <rb1997it@yahoo.it> wrote:
>
>>Una prova decente deve *****izzare i casi di autismo post-vaccinale.
>>Lo scienziato che é in me suggerisce di
>>valutare la probabilità che l'autismo si manifesti
>>nei 3 giorni successivi alla vaccinazione e confrontarla con l'equivalente
probabilità
>>che si manifesti in 3 giorni statisticamente equivalenti nel gruppo dei non
vaccinati.
>
>>Ovviamente é solo un esempio per descrivere
>>il nodo della dimostrazione.
>
>>Questo ridurrebbe drasticamente il margine di errore
>
> Se non fosse che l'autismo non si manifesta "un certo giorno".
>
> Una cosa così potresti farla con cose tipo la "morte infantile
> improvvisa", ma non con l'insorgere di una sindrome autistica.
>

La questione invece gira proprio li.
Anche se l'autismo può essere latente la
manifestazione palese può accadere dopo
una vaccinazione.
Un approccio razionale richiederebbe
una rilevazione di eventuali sintomi autistici
prima della vaccinazione, giusto per evitare
la distorsione statistica legata a genitori che
incosciamente non vogliono vedere i problemi
psichici dei loro figli.

Il tema é stato affrontato con molta superficialità e
questo mi insospettisce, specialmente in una
contesto come l'attuale che vede crescere esponenzialmente
i casi di autismo.

--


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Bob Torello 25 Mag 2017 09:20
Bob Torello <rb1997it@yahoo.it> ha scritto:
> Leonardo Serni <lserni@gmail.com> ha scritto:
>> On Wed, 24 May 2017 08:44:29 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
>> <rb1997it@yahoo.it> wrote:
>>
>>>Una prova decente deve *****izzare i casi di autismo post-vaccinale.
>>>Lo scienziato che é in me suggerisce di
>>>valutare la probabilità che l'autismo si manifesti
>>>nei 3 giorni successivi alla vaccinazione e confrontarla con l'equivalente
probabilità
>>>che si manifesti in 3 giorni statisticamente equivalenti nel gruppo dei non
vaccinati.
>>
>>>Ovviamente é solo un esempio per descrivere
>>>il nodo della dimostrazione.
>>
>>>Questo ridurrebbe drasticamente il margine di errore
>>
>> Se non fosse che l'autismo non si manifesta "un certo giorno".
>>
>> Una cosa così potresti farla con cose tipo la "morte infantile
>> improvvisa", ma non con l'insorgere di una sindrome autistica.
>>
>
> La questione invece gira proprio li.
> Anche se l'autismo può essere latente la
> manifestazione palese può accadere dopo
> una vaccinazione.
> Un approccio razionale richiederebbe
> una rilevazione di eventuali sintomi autistici
> prima della vaccinazione, giusto per evitare
> la distorsione statistica legata a genitori che
> incosciamente non vogliono vedere i problemi
> psichici dei loro figli.
>
> Il tema é stato affrontato con molta superficialità e
> questo mi insospettisce, specialmente in una
> contesto come l'attuale che vede crescere esponenzialmente
> i casi di autismo.
>
Loro invece che fanno?
Un protocollo aberrante!

Vaccinazioni a 2 mesi di età.
Vaccinazioni di massa.

In questo contesto non puoi fare:
Confronti prima-dopo.
Confronti vaccinati-non vaccinati.

Ovvero nei vaccini puoi metterci quel che ti
pare tanto stai in una botte di ferro.

Personalmente una pratica del genere credo dovrebbe
essere considerata illegale a prescindere.
Con essa vogliono imporre un atteggiamento di
soggezione fideistica nella popolazione.
Manipolazione mentale.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Renaissance 25 Mag 2017 13:05
Il 25/05/2017 8.59, Bob Torello ha scritto:

>>> é abbastanza approssimativa da rendere
>>> taroccabile
>>> la sedicente prova scientifica del teorema
>>> " i vaccini non causano l'autismo" venduta
>>> al mondo come inoppugnabile verità scientifica.

>> Eh no, nessuno l'ha mai presentata in questi termini, non il
>> mondo scientifico perlomeno. Si dice che "finora non è stata
>> mai accertata nessuna relazione fra autismo e vaccini". Ma
>> non esclude categoricamente che ci possa essere. Così procede
>> il mondo scientifico.

> Non vale per il " mondo scientifico" propagandistico.

Mah... "mondo scientifico propagandistico"? Mi pare esista
solo nelle lande di ciarlatani e affini. Semmai vorrai dire
"divulgazione per il popolo", fatta da giornalisti quasi sempre
non all'altezza dell'argomento, e/o in generale ignoranti riguardo
il metodo scientifico. Per cui, è facile che l'affermazione
"non risultano evidenze che..." diventi "è escluso che causino..."

> Infatti dire "tizio crede ancora che i vaccini causino
> l'autismo" equivale a dire che si tratta di
> un soggetto fuori di testa poiché nega l'evidenza.

Ripeto, l'approccio è sbagliato. Non nega nessuna evidenza,
semplicemente da per vero e assodato un fatto di cui ancora
non si è rilevata nessuna evidenza.

Se non si capisce questo, posso dire che nel mio garage risiede
una drago fiammeggiante, e se qualcuno ha la pazienza di indagare
per anni il perchè lo vedo solo io e affermo io (e altri, perchè
si fidano di me), si tornerà a dire che non vi sono evidenze,
ma che non si può escludere che il drago esista e che abiti nel
mio garage. Semplicemente ci si deve rifare a quel che dice Popper,
riguardo le affermazioni non falsificabili...

bye G.L.
--
Da i.d.c.tutela:
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità *****ogica.
Bob Torello 25 Mag 2017 13:28
Renaissance <unknown@unknown.invalid> ha scritto:
> Il 25/05/2017 8.59, Bob Torello ha scritto:
>
>>>> é abbastanza approssimativa da rendere
>>>> taroccabile
>>>> la sedicente prova scientifica del teorema
>>>> " i vaccini non causano l'autismo" venduta
>>>> al mondo come inoppugnabile verità scientifica.
>
>>> Eh no, nessuno l'ha mai presentata in questi termini, non il
>>> mondo scientifico perlomeno. Si dice che "finora non è stata
>>> mai accertata nessuna relazione fra autismo e vaccini". Ma
>>> non esclude categoricamente che ci possa essere. Così procede
>>> il mondo scientifico.
>
>> Non vale per il " mondo scientifico" propagandistico.
>
> Mah... "mondo scientifico propagandistico"? Mi pare esista
> solo nelle lande di ciarlatani e affini. Semmai vorrai dire
> "divulgazione per il popolo", fatta da giornalisti quasi sempre
> non all'altezza dell'argomento, e/o in generale ignoranti riguardo
> il metodo scientifico. Per cui, è facile che l'affermazione
> "non risultano evidenze che..." diventi "è escluso che causino..."
>
Allora, il mercato é interamente nelle mani del
cosidetto libero mercato ma gli indenizzi sono
a carico di tutti.
Esplicitiamo, come piace a noi, come funziona
il libero mercato.
Esso é amorale per definizione, considera qualunque morale
come un limite illeggittimo e dannoso al benessere di tutti.

Quindi chiunque si fidi ciecamente del libero mercato é
ontologicamente *******

Veniamo ai vaccini.
Sui vaccini si pretende che i clienti consumino
coattamente i prodotti del libero mercato.
Si pretende che tacciano al pubblico qualunque discorso che
possa nuocere alla diffusione della vendita
del prodotto.
Si giustificano semplificazioni parascientifiche
in virtú di un bene supremo, l'onorabilità di quel
prodotto frutto del libero mercato.
Inoltre la metodologia di fruizione di tale prodotto
rende quasi impossibile attribuire eventuali
problemi a questi prodotti, poiché vengono
consumati nei primi mesi di vita da quasi tutta
la popolazione.

Chiunque ha un minimo di mentalità razionale non
può certo leccarsi la caramellina fideistica
del "i vaccini fanno bene, sennò oggi c'avremmo tutti la
poliomelite".


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Leonardo Serni 25 Mag 2017 16:06
On Thu, 25 May 2017 13:28:46 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
<rb1997it@yahoo.it> wrote:

>Chiunque ha un minimo di mentalità razionale non
>può certo leccarsi la caramellina fideistica
>del "i vaccini fanno bene, sennò oggi c'avremmo tutti la
>poliomelite".

Certamente no. Ma questa caramellina te la sei inventata tu.

La formulazione esatta è "I vaccini fanno male, ma non farli, in generale,
fa peggio".

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Leonardo Serni 25 Mag 2017 16:35
On Thu, 25 May 2017 09:07:44 +0200 (GMT+02:00), Bob Torello
<rb1997it@yahoo.it> wrote:

>>>nei 3 giorni successivi alla vaccinazione e confrontarla con l'equivalente
probabilità
>>>che si manifesti in 3 giorni statisticamente equivalenti nel gruppo dei non
vaccinati.

>>>Ovviamente é solo un esempio per descrivere
>>>il nodo della dimostrazione.

>>>Questo ridurrebbe drasticamente il margine di errore

>> Se non fosse che l'autismo non si manifesta "un certo giorno".

>> Una cosa così potresti farla con cose tipo la "morte infantile
>> improvvisa", ma non con l'insorgere di una sindrome autistica.

>La questione invece gira proprio li.
>Anche se l'autismo può essere latente la
>manifestazione palese può accadere dopo
>una vaccinazione.

L'autismo è una roba che si sviluppa in mesi, come minimo settimane. Se vedi
una "prova provata" dell'autismo tre giorni dopo il vaccino, questo dimostra
che in quel caso il vaccino non è stato.

Tipo tu vaccini degli ******* e in cinque o sei casi, nei tre giorni dopo la
vaccinazione, BAM la vaccinata ti scodella un frugoletto.

"Eeeeh! E' il vaccino che l'ha messa ******* ".

Tutt'al più, ma proprio sforzandosi, potresti supporre che il vaccino possa,
in qualche modo, accelerare il parto.

Già per ipotizzare che il vaccino abbia "slatentizzato" una gravidanza che -
lasciata a se stessa - non sarebbe, forse, mai arrivata al parto... la donna
sarebbe rimasta con il pancione per anni ed anni... serve più della scienza,
ci vuole la fede (o la tequila).

> Un approccio razionale richiederebbe una rilevazione di eventuali sintomi
> autistici prima della vaccinazione, giusto per evitare la distorsione
> statistica legata a genitori che incosciamente non vogliono vedere i problemi
> psichici dei loro figli.

...o pensano che sia una "colpa" e allora l'affibbiano a qualcun altro, sì.

>Il tema é stato affrontato con molta superficialità

Cosa avresti voluto?

Studi sui bambini autistici prima delle vaccinazioni e dopo le vaccinazioni
- sono stati fatti.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11581466

Un controllo puntuale dell'andamento di vaccinazioni e autismo, in cerca di
possibili sovrapposizioni? Anche.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11231748

Studi di lungo termine?

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9643797

Per fare un controllo ancora più credibile ti servirebbero dei GEMELLI e di
vaccinarli in doppio cieco, metà col placebo. E dovresti trovarne parecchi,
per avere significatività statistica: almeno un paio di centinaia.

Qualcuno ci è riuscito.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2871241

Ma non funziona. Niente di tutto questo funziona - perché proprio l'impegno
che uno ci mette, a cercare di dimostrare che le cose stanno a posto, nella
mente dell'essere umano me***** indica che CI DEVE ESSERE SOTTO QUALCOSA.

Questa "cultura del sospetto" ha salvato la vita, per milioni di anni, agli
antenati degli attuali fruitori del SSN. Più un cespuglio vuole convincerti
di essere un cespuglio, più vuol dire che dietro c'è un leone.

E, quando vent'anni di ricerche accurate che non trovano legami fra autismo
e vaccini si scontrano con un milione di anni di evoluzione, i vent'anni di
ricerche accurate finiscono nel cesso senza tanti complimenti :-)

Leonardo
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Renaissance 26 Mag 2017 09:34
Il 25/05/2017 16.06, Leonardo Serni ha scritto:

> La formulazione esatta è "I vaccini in sporadici casi possono
> provocare effetti avversi, anche gravi. Ma non farli, in
> generale, fa peggio".

FIXED ;-)

bye G.L.
--
Da i.d.c.tutela:
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità *****ogica.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Consigli e supporto sui temi della salute | Tutti i gruppi | it.salute | Notizie e discussioni salute | Salute Mobile | Servizio di consultazione news.