Consigli e supporto sui temi della salute
 

Epidemiologia moderna

marmellata23 11 Set 2017 08:28
http://saluteolistica.blogspot.it/2017/09/dr-ernesto-burgio-cosa-sta-succedendo.html

Oltre all'inquinamento e al nanoparticolato prenderei in considerazione
l'alimentazione ricca di pesticidi, glifosato, varieta' di cereali
scorrettamente selezionate e ricche di glutine, zuccheri raffinati,
consumo di farine degerminate e senza fibre.

--
marmellata23 <no_spam@yahoo.it>
Jinx 11 Set 2017 08:43
Il 11/09/2017 08:28, marmellata23 ha scritto:
>
http://saluteolistica.blogspot.it/2017/09/dr-ernesto-burgio-cosa-sta-succedendo.html
>
> Oltre all'inquinamento e al nanoparticolato prenderei in considerazione
> l'alimentazione ricca di pesticidi, glifosato, varieta' di cereali
> scorrettamente selezionate e ricche di glutine, zuccheri raffinati,
> consumo di farine degerminate e senza fibre.
>

anche i farmaci che danno agli animali da allevamento per farli
ingrassare, sembra che facciano venire il diabete agli esseri umani
http://www.express.co.uk/life-style/health/851879/diabetes-type-2-red-meat-poultry-risk-warning
marmellata23 11 Set 2017 09:03
On Mon, 11 Sep 2017 08:43:39 +0200
Jinx <dor@ell.it> wrote:

> Il 11/09/2017 08:28, marmellata23 ha scritto:
>>
http://saluteolistica.blogspot.it/2017/09/dr-ernesto-burgio-cosa-sta-succedendo.html
>>
>> Oltre all'inquinamento e al nanoparticolato prenderei in
>> considerazione l'alimentazione ricca di pesticidi, glifosato,
>> varieta' di cereali scorrettamente selezionate e ricche di glutine,
>> zuccheri raffinati, consumo di farine degerminate e senza fibre.
>>
>
> anche i farmaci che danno agli animali da allevamento per farli
> ingrassare, sembra che facciano venire il diabete agli esseri umani
>
http://www.express.co.uk/life-style/health/851879/diabetes-type-2-red-meat-poultry-risk-warning

Io penso che non si possa piu' tacere che la principale fonte di
nanoparticolato nell'acqua e nell'aria, alluminio e metalli tossici,
siano contenuta nelle chemtrails. E' inquietante la correlazione tra
gli eventi epidemiologici in discussione e lo sviluppo dell'aviazione
moderna.


--
marmellata23 <no_spam@yahoo.it>
Jinx 11 Set 2017 09:17
Il 11/09/2017 09:03, marmellata23 ha scritto:
> On Mon, 11 Sep 2017 08:43:39 +0200
> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>
>> Il 11/09/2017 08:28, marmellata23 ha scritto:
>>>
http://saluteolistica.blogspot.it/2017/09/dr-ernesto-burgio-cosa-sta-succedendo.html
>>>
>>> Oltre all'inquinamento e al nanoparticolato prenderei in
>>> considerazione l'alimentazione ricca di pesticidi, glifosato,
>>> varieta' di cereali scorrettamente selezionate e ricche di glutine,
>>> zuccheri raffinati, consumo di farine degerminate e senza fibre.
>>>
>>
>> anche i farmaci che danno agli animali da allevamento per farli
>> ingrassare, sembra che facciano venire il diabete agli esseri umani
>>
http://www.express.co.uk/life-style/health/851879/diabetes-type-2-red-meat-poultry-risk-warning
>
> Io penso che non si possa piu' tacere che la principale fonte di
> nanoparticolato nell'acqua e nell'aria, alluminio e metalli tossici,
> siano contenuta nelle chemtrails. E' inquietante la correlazione tra
> gli eventi epidemiologici in discussione e lo sviluppo dell'aviazione
> moderna.
>
>
ma a me sembra che questa storia delle chemtrails sia una bufala diffusa
dai petrolieri. Vai a farti una villetta con vista ad una raffineria, e
vedi un po' se dopo alcuni anni a respirare l'aria che gira li intorno
non ti prendi un cancro.
marmellata23 11 Set 2017 09:24
On Mon, 11 Sep 2017 09:17:43 +0200
Jinx <dor@ell.it> wrote:

> Il 11/09/2017 09:03, marmellata23 ha scritto:
>> On Mon, 11 Sep 2017 08:43:39 +0200
>> Jinx <dor@ell.it> wrote:
> ma a me sembra che questa storia delle chemtrails sia una bufala
> diffusa dai petrolieri. Vai a farti una villetta con vista ad una
> raffineria, e vedi un po' se dopo alcuni anni a respirare l'aria che
> gira li intorno non ti prendi un cancro.

Tutto concorre ma se alzi gli occhi al cielo ti rendi conto
dell'entita' del problema "chemtrails"... C'e' riservatezza a proposito
ma studi indipendenti sono inquietanti.


--
marmellata23 <no_spam@yahoo.it>
Jinx 11 Set 2017 09:52
Il 11/09/2017 09:24, marmellata23 ha scritto:
> On Mon, 11 Sep 2017 09:17:43 +0200
> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>
>> Il 11/09/2017 09:03, marmellata23 ha scritto:
>>> On Mon, 11 Sep 2017 08:43:39 +0200
>>> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>> ma a me sembra che questa storia delle chemtrails sia una bufala
>> diffusa dai petrolieri. Vai a farti una villetta con vista ad una
>> raffineria, e vedi un po' se dopo alcuni anni a respirare l'aria che
>> gira li intorno non ti prendi un cancro.
>
> Tutto concorre ma se alzi gli occhi al cielo ti rendi conto
> dell'entita' del problema "chemtrails"... C'e' riservatezza a proposito
> ma studi indipendenti sono inquietanti.
>
>
Il padre delle scie chimiche si chiamava Ric***** Finke: non era uno
scienziato, né un esperto di aeronautica, non aveva nessuna competenza
in ambito di spionaggio. Però si mise in società con un certo Larry
Wayne Harris che aveva aperto un’ambiziosa ditta di consulenza contro
gli attacchi terroristici (la LWH Consulting). Era il 1997: i due, per
farsi pubblicità, cominciarono a spammare email in cui annunciavano
l’imminenza di un attacco. Ma le cose andarono male, il batterio della
peste bubbonica non si fece vedere, e i due non si procurarono clienti.
Fu così che Finke passò al contrattacco e scrisse a una mailing list sul
bioterrorismo la seguente mail (questa è la versione riportata dal
giornalista cacciabufale, o debunker, Jay Reynolds): “Il direttore di
Aqua-tech Environmental… rivela oggi di aver trovato 1,2-dibromoetano
(una sostanza molto tossica e cancerogena, ndr) in campioni di acqua…
raccolti da contadini di Maryland e Pennsylvania. … La sostanza sembra
essere mescolata al carburante degli aerei e dispersa costantemente nei
nostri cieli. Le linee che riempiono i nostri cieli non sono scie di
condensazione: vengono disperse e possono durare ore, rilasciando
lentamente il flagello”. Il titolo, in perfetto stile complottardo, era
scritto in maiuscolo, cominciava con Genocide on a wholesale (genoci*****
all’ingrosso) e conteneva la bellezza di cinque punti esclamativi su
quindici parole.

La bufala cominciò così a volare.
marmellata23 11 Set 2017 10:02
On Mon, 11 Sep 2017 09:52:57 +0200
Jinx <dor@ell.it> wrote:

> Il 11/09/2017 09:24, marmellata23 ha scritto:
>> On Mon, 11 Sep 2017 09:17:43 +0200
>> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>>
>>> Il 11/09/2017 09:03, marmellata23 ha scritto:
>>>> On Mon, 11 Sep 2017 08:43:39 +0200
>>>> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>>> ma a me sembra che questa storia delle chemtrails sia una bufala
>>> diffusa dai petrolieri. Vai a farti una villetta con vista ad una
>>> raffineria, e vedi un po' se dopo alcuni anni a respirare l'aria
>>> che gira li intorno non ti prendi un cancro.
>>
>> Tutto concorre ma se alzi gli occhi al cielo ti rendi conto
>> dell'entita' del problema "chemtrails"... C'e' riservatezza a
>> proposito ma studi indipendenti sono inquietanti.
>>
>>
> Il padre delle scie chimiche si chiamava Ric***** Finke: non era
> uno scienziato, né un esperto di aeronautica, non aveva nessuna
> competenza in ambito di spionaggio. Però si mise in società con un
<cut>
> La bufala cominciò così a volare.

Le chemtrails hanno un padre nella NASA e nella tecnologia
aerospaziale: i satelliti hanno bisogno di un mezzo conduttivo per le
comunicazioni con le basi terrestri. Cio' serve anche alla
tecnologia radar. Da ex-ra*****amatore e semi-esperto di "propagazione" so
quel che dico. Gli aviatori e i militari in genere vengono scelti tra
persone con basso QI e "usi ad obbedir tacendo" anche se possono avere
l'expertise per pilotare un aereo. Credo che molti di loro
rifiuterebbero di pilotare i loro tanks se solo avessero l'intelligenza
minima per capire le conseguenze delle loro azioni. Le chemtrails non
sono una bufala ma la conseguenza di tecnologie applicate con scarsa
intelligenza e noncuranza degli effetti collaterali.


--
marmellata23 <no_spam@yahoo.it>
Jinx 11 Set 2017 11:53
Il 11/09/2017 10:02, marmellata23 ha scritto:
> On Mon, 11 Sep 2017 09:52:57 +0200
> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>
>> Il 11/09/2017 09:24, marmellata23 ha scritto:
>>> On Mon, 11 Sep 2017 09:17:43 +0200
>>> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>>>
>>>> Il 11/09/2017 09:03, marmellata23 ha scritto:
>>>>> On Mon, 11 Sep 2017 08:43:39 +0200
>>>>> Jinx <dor@ell.it> wrote:
>>>> ma a me sembra che questa storia delle chemtrails sia una bufala
>>>> diffusa dai petrolieri. Vai a farti una villetta con vista ad una
>>>> raffineria, e vedi un po' se dopo alcuni anni a respirare l'aria
>>>> che gira li intorno non ti prendi un cancro.
>>>
>>> Tutto concorre ma se alzi gli occhi al cielo ti rendi conto
>>> dell'entita' del problema "chemtrails"... C'e' riservatezza a
>>> proposito ma studi indipendenti sono inquietanti.
>>>
>>>
>> Il padre delle scie chimiche si chiamava Ric***** Finke: non era
>> uno scienziato, né un esperto di aeronautica, non aveva nessuna
>> competenza in ambito di spionaggio. Però si mise in società con un
> <cut>
>> La bufala cominciò così a volare.
>
> Le chemtrails hanno un padre nella NASA e nella tecnologia
> aerospaziale: i satelliti hanno bisogno di un mezzo conduttivo per le
> comunicazioni con le basi terrestri. Cio' serve anche alla
> tecnologia radar. Da ex-ra*****amatore e semi-esperto di "propagazione" so
> quel che dico.

credo che abbi ragione solo nel caso delle scie a graticola che formano
uno stormo di aerei militari, in questo casi è possibile ipotizzare che
nelle scie vengano immessi cristalli minerali riflettenti le onde
elettromagnetiche, che possano riflettere i fasci di microonde dei
radar, cioè fungere da schermi alla vista dei satelliti per operazioni
militari sottostanti , oppure addirittura per deviare elf waves beams
utilizzati per le prospezioni militari del sottosuolo
bredped@gmail.com 11 Set 2017 16:14
Sembrate due piccioni in amore....
Leonardo Serni 13 Set 2017 21:24
On Mon, 11 Sep 2017 09:03:05 +0200, marmellata23 <no_spam@yahoo.it> wrote:

>>> Oltre all'inquinamento e al nanoparticolato prenderei in
>>> considerazione l'alimentazione ricca di pesticidi, glifosato,
>>> varieta' di cereali scorrettamente selezionate e ricche di glutine,
>>> zuccheri raffinati, consumo di farine degerminate e senza fibre.

>> anche i farmaci che danno agli animali da allevamento per farli
>> ingrassare, sembra che facciano venire il diabete agli esseri umani
>>
http://www.express.co.uk/life-style/health/851879/diabetes-type-2-red-meat-poultry-risk-warning

(Giusto per dovere, quanto sopra è abbastanza fondato).

>Io penso che non si possa piu' tacere che la principale fonte di
>nanoparticolato nell'acqua e nell'aria, alluminio e metalli tossici,
>siano contenuta nelle chemtrails.

No, scusa. Non puoi dire una cosa così e premettere "Io penso". E' come se
tu dicessi "Io amo i maledetti pagani potessero mori' tutti nei forni".

Quella cosa là... puoi dire "Io ritweetto". "Io posto". "Io grunf sgnurf".

Ma "Io penso"... scusami, ma no.

O pensi; o scrivi quelle cose. Nella vita bisogna fare delle scelte.

> E' inquietante la correlazione tra
> gli eventi epidemiologici in discussione e lo sviluppo dell'aviazione
> moderna.

Anche con lo sviluppo dei computer se vuoi. O con lo sviluppo di qualsiasi
altra cosa, o quasi. Le email? La disinfezione nelle piscine pubbliche? Le
trasmissioni ra*****-TV? Magari prese tutt'e due insieme: il cloro ti uccide
con l'onda.

Se il tu' cugino ti dicesse, "Mado', è inspiegabile! Il lunedì, quando per
lavoro devo fare il doppio di chilometri, la macchina consuma il doppio!",
penseresti che sì, il caso è sospetto? O che hai un cugino un po' tardo?

Rispetto a cinquant'anni fa ci sono cento volte più aerei. Nessuno si pone
problemi a sentire che ci sono cento volte più passeggeri: anzi gli sembra
normale. Se dicessi che si consumano cento volte più copertoni di carrello
di atterraggio, la gente ci penserebbe sopra un po', e direbbe "Eh sì, per
forza". Vengono fatti cento volte più chilometri in aereo. Vengono loggate
cento volte più ore di volo da parte dei piloti. Secondo te, è ragionevole
stupirsi se le scie d'aereo in cielo sono aumentate... toh... cento volte?

Nello stesso frattempo, la gente vive in modo assai più artificiale (tutto
inciorno a cié, trovi cento volte più plastica che il tu' nonno), un sacco
di bambini vengono allattati con il latte artificiale ed hanno un rapporto
con batteri e antigeni molto diverso. E la gente campa di più, quindi sono
in giro molto più vecchi. Boom di allergie e malattie della terza età. Sul
serio ti aspettavi qualcosa di diverso?

Prima di inquietarsi con le "correlazioni" pensa che Statistica sono, come
minimo, tre anni di corso di laurea (se c'è la magistrale sono cinque). Se
bastasse una correlazione, per inquietarsi, vorrebbe dire che per tre anni
quei ragazzi stanno a giocare ai tappini.

Badando solo ai grafici potresti dire che lo sviluppo dell'aviazione più o
meno segue quello delle dentiere, per cui ti stanno mentendo e i motori di
aereo il kerosene non lo bruciano, ma bensì lo sgranocchiano.

Con questa tecnica, arrivi a dimostrare che il riscaldamento globale viene
provocato dalla diminuzione del numero dei pirati.

Leonardo arrrr!
--

A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Consigli e supporto sui temi della salute | Tutti i gruppi | it.salute | Notizie e discussioni salute | Salute Mobile | Servizio di consultazione news.